Direttore Sanitario Dott. FERNANDO SANTUCCI

Il sugo di pomodoro utilizzato per condire i vari tipi di pasta è un ottimo antidoto per prevenire le malattie cardiovascolari

Di questo e altre curiosità tratteremo nella Rubrica del Venerdì del 17/03/2017



UNA NOVITA’ PER GLI INTERNAUTI APPASSIONATI DI GASTRONOMIA,  IL SUGO DI POMODORO  UTILIZZATO PER CONDIRE  I VARI TIPI DI PASTA (SPAGHETTI, RAVIOLI O TORTELLI CHE DIR SI VOGLIA, TAGLIATELLE, MACCHERONI)  E’ UN OTTIMO ANTIDOTO PER PREVENIRE LE MALATTIE CARDIOVASCOLARI:
 
Secondo una studio effettuato presso una importante università spagnola  la combinazione succo di pomodoro, olio extravergine di oliva, accompagnata naturalmente dal soffritto di aglio, cipolla, oltre a soddisfare il gusto dei palati più raffinati, grazie alla presenza di oltre 40 sostanze antiossidanti, contenute complessivamente in questi alimenti previene le malattie cardiovascolari ed allontana l’infarto.
Ed allora cari internauti che avete ancora  la forza di seguirmi, almeno due volte la settimana, senza abbuffarvi  e masticando  minuziosamente, rallegrate la vostra mensa con un bel piatto di pasta al pomodoro, gradevole da vedere, piacevole da assaporare………...
 
 
DOPO QUESTA PARENTESI GASTROSALUTARE, RISPONDIAMO AD UNA INTERNAUTA  GIOVANE  CHE,  AFFETTA DA SCOLIOSI VORREBBE CONOSCERNE LA RAGIONE
 
Abbiamo girato la domanda al Dottor Konstantinos Martikos, ortopedico, esperto della patologia, consulente del poliambulatorio, questa la sua risposta:
Per scoliosi intendiamo una curvatura della colonna  di cui spesso non si conosce la causa, qualche volta al contrario è di origine genetica e viene trasmessa dalla madre al bambino. Alcune cause possono essere le malattie muscolari, o anche neuro muscolari; secondo alcuni studiosi, ma l’ipotesi è ancora da confermare, potrebbe essere dovuta a una carenza di melatonina legata ad un meccanismo riguardante i tempi del sonno ancora non noto. In ogni caso al primo accenno di comparsa è bene contattare l’ortopedico specialista che potrà consigliare con precisione il busto adeguato, una ginnastica mirata e nei casi più gravi la chirurgia.
 
 
E ADESSO UNA NOTIZIA CHE DARA’ GIOIA A  TUTTI COLORO CHE NON AMANO ESSERE STAKANOVISTI:
LAVORARE TROPPO DANNEGGIA IL CUORE


Secondo uno studio pubblicato dal giornale europeo di cardiologia, lavorare 3-4 ore, oltre il normale orario, predispone percentualmente parlando, a malattie cardiovascolari importanti, quali infarto, angina pectoris, ipertensione; questo dato sarebbe conseguente al fatto che chi si sottopone a questi ritmi impossibili di lavoro, appartiene ad una categoria  di persone tipologicamente aggressive, in genere insoddisfatte e perennemente stressate, che dormono poco e male, con rapporti  interpersonali difficili, e allora il consiglio è questo: cercate di lavorare per vivere, non di vivere per lavorare; cuore e cervello ve ne saranno grati.
 
IL PENSIERO DEL VENERDI’…:

“CHI PROMETTE GRANDI COSE, SPESSO E VOLENTIERI  E’ UN PRESUNTUOSO….. OGNI RIFERIMENTO ALL’ATTUALITA’ E’ PURAMENTE CAUSALE………E ALLORA FIDARSI E’ BENE MA NON FIDARSI E’…..MEGLIO ….”

Av salut e al prossimo venerdì!

Vi ricordo che abbiamo allargato i servizi di cui potete usufruire, infatti da qualche tempo la Dott.ssa Montanari Giuliana effettua sedute terapeutiche con l’utilizzo di ossigeno ed ozono terapia chi volesse saperne di più può cliccare sul sito e consultare l’intervista con la quale la Dott.ssa Montanari illustra i vantaggi di questa nuova tecnica.

Ricordo a tutti gli amici che mi seguono che presentando copia di questa rubrica in reception si potrà rinnovare la patente a 75.00 euro, si avrà uno sconto del 20% sulle analisi e verranno effettuati i check-up del sabato mattina a 250.00 euro anziché a 285.00.

Ricordo anche che è in funzione un centro che si occupa della gestione specialistica multidisciplinare del paziente diabetico;
 il centro coordinato dal Prof. Felice Strollo, diabetologo di fama nazionale,  relatore di importanti congressi nazionali e internazionali, nasce con l’obiettivo di prendere in carico il paziente diabetico e di seguirlo a tutto tondo, programmando in tempi precisi le necessarie analisi emato-chimiche, le indagini di diagnostica strumentale nonché le visite specialistiche collegate alle  complicazioni specifiche di questa patologia (cardiologo, oculista, nefrologo, ecografista vascolare, nutrizionista, pneumologo). Ulteriori informazioni sui costi e modalità telefonando al 335/1251822 e chiedere della Signora Giusi.
 

P.S. La DIREZIONE SANITARIA è a disposizione tutti i venerdì dalle ore 12,30 alle 13,30 per dare informazioni di carattere sanitario e ricevere suggerimenti e consigli o anche critiche;
(POTETE TELEFONARE O MANDARE UNA E-MAIL) il tutto con l’obiettivo di informare e migliorare la qualità dei servizi e l’immagine della struttura. GRAZIE
 
RICHIEDI UN APPUNTAMENTOInformazioni sulla prenotazione
Telefono 0541 785566