Direttore Sanitario Dott. FERNANDO SANTUCCI

Prevenzione con i check-up del Poliambulatorio Valturio

Prevenzione con i check-up del Poliambulatorio Valturio

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, un’azione globale sulla prevenzione delle malattie potrebbe garantire una vita in salute a più di trenta milioni di persone nel mondo. Ognuno di noi, nel suo piccolo, può prevenire quei disturbi che diventano poi forieri di malattie croniche dagli esiti invalidanti. Ma come fare? E cosa s’intende per prevenzione? Lo abbiamo chiesto al dottor Fernando Santucci, direttore sanitario del Poliambulatorio Valturio e cardiologo con oltre cinquanta anni d’esperienza professionale alle spalle.
“il termine prevenzione deriva dal latino prevenire che tradotto, significa “arrivare prima”. Infatti, se consideriamo che le malattie di tipo cronico non compaiono all’improvviso, ma sono la conclusione di un processo iniziato da molto tempo, ci rendiamo conto che “arrivare prima” che la malattia si manifesti, non è un optional ma una necessità che ci permette di valutare la funzionalità e l’efficienza dei nostri organi, di prolungare lo stato di salute e allontanare nel tempo i gravi problemi legati alla perdita della stessa”. – Spiega il dottor Santucci.
 
“Oggi assistiamo a un “delirio di onnipotenza” - continua il dottor Santucci – legato all’aumento della vita media che viene percepito come dovuto al miglioramento del nostro corpo quando, in realtà, è dovuto al miglioramento delle condizioni ambientali esterne: oggi soffriamo meno il caldo e il freddo rispetto ai nostri avi, le condizioni igieniche sono migliorate, abbiamo la possibilità di curarci utilizzando farmaci antibiotici, ipotensivi e di altro genere che ci aiutano enormemente”.
 
Cosa fare per evitare l’insorgere di questi problemi?
“Entra in gioco la prevenzione che può essere di vario tipo. Può essere mirata alle alterazioni genetiche familiari (comparsa di tumori) e anche delle malattie vascolari (diabete, colesterolo, ipertensione). Alla luce della mia esperienza, devo confermare che ho visto soffrire delle identiche malattie, generazioni diverse di persone appartenenti alla stessa famiglia. Ma esistono anche cause esterne all’insorgere delle malattie e anche nei confronti di queste va fatta prevenzione. La più importante, soprattutto in caso di malattie vascolari, è lo stress. Questo è diventato, negli ultimi quaranta anni, un disagio che colpisce l’individuo ma che ha anche riflessi sulla famiglia e sull’ambiente di lavoro. Ha, dunque, una valenza sociale. Un dato interessante è che nella generazione dei 45/60enni di oggi si nota che la pressione diastolica (la cosiddetta “pressione minima”), tende a essere molto alta e che l’età del primo infarto si è abbassata. Una volta non era così” e credo proprio che lo stress sia la mosca cocchiera che le provochi…”.
 
Che tipi di check-up preventivi si eseguono al Poliambulatorio Valturio?
“Innanzitutto vorrei precisare che i check-up sono una valida e importante diga per allontanare nel tempo la comparsa delle malattie. Noi ne effettuiamo di due tipi: generali, oppure mirati a particolari apparati e organi. Gli esami del sangue hanno ruolo determinante e fanno sempre parte di queste due tipologie di check-up, gli stessi, infatti, sono importantissimi, perché è nel sangue che si accende la prima spia che ci indica che qualcosa non va; per questo nel mese di novembre proponiamo a venti dei nostri pazienti, la possibilità di provare un pacchetto analisi “ ESSENTIALS” per valutare il loro stato di salute”.
 
Può spiegare come sono strutturati questi due tipi di check-up?
Quello generale lo proponiamo il sabato mattina ed è una vera e propria finestra aperta che valuta in maniera precisa la funzionalità e l’efficienza dei nostri organi più importanti. Comprende:
visita internistica ed esami del sangue a tutto campo; ecocolor doppler carotideo e vertebrale; ecografia dell’addome superiore e inferiore; elettrocardiogramma, pletismografia con valutazione dell’età reale del sistema arterioso confrontata con l’età anagrafica; calcolo dell’indice Cabi nonché colloquio finale con il cardiologo internista con valutazione dei risultati ed eventuali consigli comportamentali. Gli altri tipi sono finalizzati a specifiche problematiche (dall’aneurisma aortico, all’antiaging, al check-up cardiovascolare mirato) e sono calibrati tenendo conto del sesso e dell’età del paziente. Senza dilungarci troppo, direi che chi fosse interessato può telefonare al Poliambulatorio Valturio: le receptionists sono in grado di fornire le varie tipologie e spiegare il tutto per filo e per segno”.
 
Cosa significa che il Poliambulatorio Valturio tiene un “colloquio finale con il cardiologo per la valutazione dei risultati ed eventuali consigli comportamentali”?
“Vuol dire che dopo il check-up io stesso mi prendo in carico il paziente e divento suo referente. In questo modo la persona non è “abbandonata” con gli esami finali in mano ma le vengono fornite preziose indicazioni. Se le analisi riscontrano dei problemi, scrivo una lettera nella quale spiego quali sono questi problemi e propongo la richiesta di successivi accertamenti. Se non si riscontrano particolari problematiche, il cliente accede a un colloquio, sempre con il sottoscritto, nel quale indico cosa deve fare per continuare a essere in buona salute. Per ogni paziente viene preparata anche una scheda anamnestica nella quale raccolgo familiarità con certe malattie, stili di vita, abitudini sbagliate (fumo, alcool, sedentarietà, ecc.). Si tratta di un servizio “ad hoc” che fa parte del nostro modo di intendere la medicina: sempre al servizio della persona”.
 
Ci dice come attivare il pacchetto di analisi “ESSENTIALS” e cosa include?
“Certamente: i primi venti pazienti che telefoneranno al Poliambulatorio Valturio e chiederanno di aderire alla promozione “ESSENTIALS”, avranno la possibilità di effettuare gratuitamente le seguenti analisi: GLICEMIA, COLESTEROLEMIA, COLESTEROLO HDL, COLESTEROLO LDL, TRIGLICERIDI”.
 
 
Flavio Semprini
RICHIEDI UN APPUNTAMENTOInformazioni sulla prenotazione
Telefono 0541 785566