Direttore Sanitario Dott. FERNANDO SANTUCCI

Intervista alla Dr.ssa Lucia Vallesi

Arriva Natale. Come fare per non ingrassare?

Ci avviciniamo al Natale, periodo dell’anno in cui si tende a mettere chili in eccesso. Ma esiste una strategia per non ingrassare sotto le feste? Cosa si deve fare prima, durante e dopo questo periodo di “abbuffate” destinato a durare fino alla Befana? Lo abbiamo chiesto alla dottoressa Lucia Vallesi, biologa nutrizionista del Poliambulatorio Valturio.
 
“Innanzitutto, va detto che occorre mantenere un corretto stile di vita tutto l’anno, fatto di accortezza nell’alimentazione e movimento. Se ci riusciamo, non saranno le festività a portarci dei chili in più. – Esordisce la dottoressa Vallesi. – Un consiglio che posso dare per il periodo immediatamente precedente al Natale è di non iniziare a mangiare pandori, panettoni, torroni e tutti gli altri dolciumi natalizi prima delle feste, anche se sono in commercio già dai primi di novembre. Poi, dedicarsi al movimento o all’attività sportiva almeno per mezz’ora ogni giorno. Se quest’attività è associata a un’alimentazione equilibrata, si può arrivare anche a perdere del peso così da affrontare con tranquillità questo periodo critico”.
 
E durante le feste, quando si è nel pieno delle abbuffate?
“Mangiare di tutto per non “soffrire psicologicamente” ma evitare accuratamente di fare il bis anche se le portate invogliano a esagerare. Poi, è importante non arrivare digiuni al pranzo o alla cena di Natale o di Capodanno per non gettarsi a corpo morto sul cibo. Bene, invece, fare una buona colazione e “spezzare” il digiuno con degli spuntini a metà mattinata, magari con della frutta secca, e a metà pomeriggio: in questo caso sono ottimi il the verde o le tisane alle spezie. Quella allo zenzero, ad esempio, che aiuta ad attivare il metabolismo. L’ideale è iniziare sempre i pasti mangiando verdura fresca: una pratica che aiuta il fisico ad assimilare meno grassi e zuccheri, abbassando così il tasso glicemico. Infine, ricordarsi di bere molta acqua fra un pasto e l’altro e, anche in questo periodo, farsi una bella camminata per compensare”.
 
E se, dopo le feste, ci si accorgesse di aver comunque preso dei chili?
“Se dovessimo sentirci appesantiti, a tavola dovremmo privilegiare le proteine dei legumi e del pesce. Dovremmo diminuire il consumo di carboidrati (pasta) scegliendo alimenti dotati di fibre (pasta integrale e al farro) e cereali integrali. I carboidrati possono anche essere completamente eliminati per un paio di giorni se abbiamo esagerato con gli zuccheri dei dolci. E dovremmo sempre fare movimento per abbassare la glicemia e mantenere attivo il metabolismo”.
 
Par di capire che la dieta senza movimento non serva a molto…
“Non c’è dieta senza movimento fisico. Uno stile di vita corretto comprende queste due pratiche: l’attenzione a quello che si mangia e l’attività fisica. Vanno bene le camminate, un’ora di palestra… l’importante è muoversi perché mangiare “bene” non basta per scendere di peso”.
 
La genetica influisce sulla tendenza a ingrassare?
“Esistono una familiarità e una tendenza a ingrassare a causa di fattori genetici. L’unica cosa che si può fare, in questi casi, è la prevenzione. Torno a ripetermi: tenere un corretto stile di vita tutto l’anno, fare movimento e tutte le analisi mediche che possano essere utili. Questo tipo di atteggiamento si dovrebbe tenere fin da bambini, imparando le giuste combinazioni di cibi”.
 
Può fare qualche esempio?
“Un’ottima combinazione è mangiare legumi associati con cereali integrali (riso integrale, farro, grano saraceno, orzo…). Interessante anche la combinazione fra carboidrati, verdure crude e proteine purché non si mescolino diversi tipi di proteine: Per fare un esempio: un piatto di pasta, un’insalata e una fettina sono ok. Ma se alla fettina accompagniamo una fetta di formaggio o un uovo stiamo sbagliando”.
 
Flavio Semprini
 
 
(nella foto, la dottoressa Lucia Vallesi)
 
La dottoressa Vallesi visita al Poliambulatorio Valturio il mercoledì pomeriggio e il giovedì mattina. Per informazioni e prenotazioni si può telefonare allo 0541785566.
RICHIEDI UN APPUNTAMENTOInformazioni sulla prenotazione
Telefono 0541 785566