Direttore Sanitario Dott. FERNANDO SANTUCCI

Qualche consiglio per riassaporare la lentezza del vivere e altre piccole curiosità e riflessioni, di questo tratteremo nella Rubrica di Venerdì 30 Marzo.

Qualche consiglio per riassaporare la lentezza del vivere e altre piccole curiosità e riflessioni, di questo tratteremo nella Rubrica di Venerdì 30 Marzo.

Viviamo tempi psichiatrici, appuntamenti che si susseguono a ritmi indiavolati, tempo libero che va veloce, i piccoli piaceri, quelli che ci possono dare momenti di felicità, giacciono inerti nell’orto dei frutti dimenticati, se non vogliamo passare al di là dell’abisso, credo sia giunto il momento di rallentare e di riappropriarsi della nostra vera identità;
Facciamo un sereno esame di coscienza, abbandoniamo al suo destino il delirio di onnipotenza che accelera i ritmi dei nostri giorni e meditiamo:
  • quando è possibile, lasciamo l’auto in garage, utilizziamo più spesso piedi e bicicletta,  essere schiavi dell’ auto, vuol dire aumentare lo stress che la circolazione caotica ci provoca;
  • riprendiamo la buona abitudine di consumare la colazione in casa, basta solo puntare la sveglia con 20 minuti di anticipo, si ha allora il tempo di svegliarsi, di organizzare i propri pensieri e di gustare i prodotti di casa, seduti con le gambe sotto il tavolo, lasciamo ai dormiglioni lo squallore di mangiare in fretta e in piedi davanti al bancone di un bar;
  • riprendiamo la buona abitudine di fare una cosa per volta, fare molte cose  contemporaneamente ci stressa e ci fa commettere errori anche banali;
  • se siamo costretti ad un lavoro sedentario, magari davanti a un computer, alziamoci ogni tanto, per rilassarci e pensare ad altro;
  • smettiamola di mandare messaggi criptici ed abbreviati, riprendiamo il piacere di scrivere in maniera elegante e comprensibile;
  • cerchiamo di capire le esigenze dei nostri figli, dedichiamo loro parte del nostro tempo, lasciamoli vivere da bambini, non stressiamoli, imponendogli troppi impegni che tolgono tempo sia a loro che a noi;
  • una volta si diceva che l’ozio era il padre di tutti i vizi, oggi non è più cosi, qualche ora di ozio ci può aiutare a pensare e a riflettere;
  • non chiudiamoci in noi stessi, riprendiamo i contatti con gli amici, invitiamoli a fare qualche passeggiata all’aria aperta;
  • diventiamo attori, evitiamo il consumismo esasperato, non lasciamoci abbindolare dalle leggende metropolitane delle multinazionali che ci propongono con ritmo incessante i nuovi modelli, con il solo scopo di  svuotare le nostre tasche ed aumentare i loro profitti;
  • sono consapevole del fatto che tradurre in azioni i buoni propositi è molto difficile, però,
se non si inizia mai ad invertire la rotta e ci si lascia travolgere dalla corrente, il ritornodella serenità diventerà un miraggio.
 
La Curiosità
 
L’aceto in generale, e quello di mele in particolare, è un grande amico del benessere del nostro corpo queste le sue proprietà:
  1. aiuta le cellule a combattere i radicali liberi; 
  2. usato al posto del sale per condire insalate ed altro è utile per i cardiopatici e gli ipertesi;
  3. ha un sapore gradevole ed un aroma delicato;
  4. migliora e mantiene la flora batterica dell’intestino;
  5. al momento dell’acquisto è bene controllare l’etichetta per vedere che sia prodotto  con mele biologiche;
  6. contiene molti minerali presenti nelle mele ed è ricco di potassio, calcio, magnesio ferro e rame.
 
Sperando di avervi convinto passo alla riflessione.
 
La Riflessione

Ritorno al paragrafo iniziale di questa Rubrica, riprendiamo il controllo di noi stessi, rendiamoci conto che porta sfortuna perdere la testa nel momento in cui abbiamo una grande necessità di usarla.
 
Av salut ed al prossimo venerdì.
 
Dott. Fernando Santucci

Post Scriptum: senza alcuna finalità commerciale, ma solo per una doverosa informazione, mi corre l’obbligo di comunicarvi che il Poliambulatorio con la collaborazione di un’ azienda che commercializza apparecchi elettromedicali, ha aperto il “Centro Mammografico Sant’Agata”, il centro diretto dal noto radiologo Dottor Sandro Quaranta, si trova di fronte al parcheggio “Scarpetti”, e pur trovandosi in una sede diversa dal poliambulatorio, dista pochi metri dallo stesso e può essere raggiunto sia da Viale Valturio, che dal parcheggio; in ogni caso gli appuntamenti e l’accoglienza sono effettuate presso la reception del Valturio.
L’elevata qualità tecnologica delle attrezzature digitali 3d unita alla quarantennale esperienza ospedaliera del Dottor Quaranta, garantiscono un percorso completo per la diagnosi delle malattie della mammella, il Centro Mammografico Sant’ Agata, pur essendo una struttura privata, non vuole essere in concorrenza con il servizio pubblico, ma una struttura parallela che può essere utilizzata in situazioni di emergenza.
Per ogni altra informazione, contattare la reception del Poliambulatorio al seguente numero: 0541/785566
Vi ricordo che abbiamo allargato i servizi di cui potete usufruire, infatti da qualche tempo la dott.ssa Montanari Giuliana effettua sedute terapeutiche con l’utilizzo di ossigeno ed ozono terapia chi volesse saperne di più può cliccare sul sito e consultare l’intervista con la quale la Dott.ssa Montanari illustra i vantaggi di questa nuova tecnica.
Ricordo a tutti gli amici che mi seguono che presentando copia di questa rubrica in reception si potrà rinnovare la patente a 75.00 euro, si avrà uno sconto del 20% sulle analisi e verranno effettuati i check-up del sabato mattina a 250.00 euro anziché a 285.00.
Ricordo anche che è in funzione un centro che si occupa della gestione specialistica multidisciplinare del paziente diabetico;
il centro coordinato dal Prof. Felice Strollo, diabetologo di fama nazionale,  relatore di importanti congressi nazionali e internazionali, nasce con l’obiettivo di prendere in carico il paziente diabetico e di seguirlo a tutto tondo, programmando in tempi precisi le necessarie analisi emato-chimiche, le indagini di diagnostica strumentale nonché le visite specialistiche collegate alle  complicazioni specifiche di questa patologia (cardiologo, oculista, nefrologo, ecografista vascolare, nutrizionista, pneumologo). Ulteriori informazioni sui costi e modalità telefonando al 335/1251822 e chiedere della signora Giusi.
p.s. la direzione sanitaria è a disposizione tutti i venerdì dalle ore 12,30 alle 13,30 per dare informazioni di carattere sanitario e ricevere suggerimenti e consigli o anche critiche; (potete telefonare o mandare una e-mail) il tutto con l’obiettivo di informare e migliorare la qualità dei servizi e l’immagine della struttura.

GRAZIE
RICHIEDI UN APPUNTAMENTOInformazioni sulla prenotazione
Telefono 0541 785566