Direttore Sanitario Dott. FERNANDO SANTUCCI

Di prevenzione e cura dell’osteoporosi e di qualche altra curiosità, di questo tratteremo nella Rubrica di Venerdì 18 Maggio.

Di prevenzione e cura dell’osteoporosi e di qualche altra curiosità, di questo tratteremo nella Rubrica di Venerdì 18 Maggio.

L’osteoporosi è una malattia silenziosa, subdola, ampiamente sottovalutata, colpisce prevalentemente il gentil sesso, soprattutto dopo la menopausa e determina una rarefazione e demineralizzazione delle ossa facendogli perdere consistenza con il pericolo di rompersi anche in maniera spontanea o per traumi di lieve entità.

Vediamo allora cosa si può fare per prevenirla, quali esami sono necessari per diagnosticarla e, nel caso sia già presente, come si può curare.

Premesso che per evitare la sua comparsa sono necessari stili di vita adeguati fin dalla giovinezza, è soprattutto    nella pre menopausa e nella post menopausa che gli stili di vita rivestono un ruolo fondamentale per la prevenzione:
Tra di essi ricordo:
  • l‘attività fisica costante, soprattutto svolta all’aperto in giorni in cui il sole la fa da padrone, tonifica l’osso e lo rende più resistente, in questa maniera si fa un accumulo di vitamina d, che viene poi ceduta in maniera graduale all’osso e lo rende più resistente;
  • controversa l’importanza di una dieta ricca di calcio e dei suoi derivati, infatti al giorno d’oggi in qualsiasi tipo di dieta la quantità di calcio è più che sufficiente per garantire un buon apporto di questo minerale, io credo che la dieta mediterranea combinata con un’attività fisica continua sia sufficiente almeno nella fase iniziale;
  • importante anche mantenere il peso corporeo costante;
  • Inoltre prima di iniziare una terapia farmacologica è importantissimo effettuare una densitometria ossea, a livello della colonna lombare e o del femore, questo esame effettuato con sistema lunar permette di classificare in maniera precisa lo stadio della malattia ed il rischio percentuale di fratturazione dell’osso;
  • una volta fatta la diagnosi precisa, oltre comportarsi nella maniera sopradescritta, è importante utilizzare in maniera continua la vitamina d, che può essere la considerata vera amica del tessuto osseo;
  • da ultimo, ma non per importanza, vi ricordo che anche gli uomini dopo i sessant’anni sono esposti all’osteoporosi e quindi devono comportarsi in maniera adeguata ed effettuare la moc, o densitometria ossea computerizzata.
La Curiosità
 
Anche l’oro pur così prezioso e affascinante, si ossida e perde lucentezza, se volete farlo brillare di nuovo immergete i vostri gioielli in acqua bollente e sapone liquido, un cucchiaio di sapone ogni 400 millilitri d’acqua, riproverete il piacere di rivederli brillanti come quando li avete acquistati…..
 
Il Consiglio
 
La cicoria è amica del cuore.
Le foglie di cicoria, una verdura ricca di folati e carotenoidi, hanno anche al suo interno ossido nitrico, potente vasodilatatore; grazie all’azione combinata di queste sostanze, le foglie di cicoria proteggono il sistema cardiovascolare e impediscono l’aggregazione piastrinica, considerato che la cicoria è anche molto gustosa, vi consiglio di tenerla presente almeno per un pasto al giorno.
 
La Riflessione
 
Cammino per strada e vedo strane cose, donne con pantaloni strappati e non aggiustati, ragazzi coi capelli rigidi simili a fili di ferro, mi auguro che le prime siano uscite indenni da un incidente, i secondi che siano riusciti ad evitare un incendio e abbiano avuto paura…..
Se al contrario, fosse solo per moda, direi che non si possono dare schiaffi alla miseria la stessa potrebbe ribellarsi …. Ed in parte lo sta già facendo….
 
Av salut ed al prossimo venerdì.
 
Dott. Fernando Santucci

Post Scriptum: senza alcuna finalità commerciale, ma solo per una doverosa informazione, mi corre l’obbligo di comunicarvi che il Poliambulatorio con la collaborazione di un’ azienda che commercializza apparecchi elettromedicali, ha aperto il “Centro Mammografico Sant’Agata”, il centro diretto dal noto radiologo Dottor Sandro Quaranta, si trova di fronte al parcheggio “Scarpetti”, e pur trovandosi in una sede diversa dal poliambulatorio, dista pochi metri dallo stesso e può essere raggiunto sia da Viale Valturio, che dal parcheggio; in ogni caso gli appuntamenti e l’accoglienza sono effettuate presso la reception del Valturio.
L’elevata qualità tecnologica delle attrezzature digitali 3d unita alla quarantennale esperienza ospedaliera del Dottor Quaranta, garantiscono un percorso completo per la diagnosi delle malattie della mammella, il Centro Mammografico Sant’ Agata, pur essendo una struttura privata, non vuole essere in concorrenza con il servizio pubblico, ma una struttura parallela che può essere utilizzata in situazioni di emergenza.
Per ogni altra informazione, contattare la reception del Poliambulatorio al seguente numero: 0541/785566
Vi ricordo che abbiamo allargato i servizi di cui potete usufruire, infatti da qualche tempo la dott.ssa Montanari Giuliana effettua sedute terapeutiche con l’utilizzo di ossigeno ed ozono terapia chi volesse saperne di più può cliccare sul sito e consultare l’intervista con la quale la Dott.ssa Montanari illustra i vantaggi di questa nuova tecnica.
Ricordo a tutti gli amici che mi seguono che presentando copia di questa rubrica in reception si potrà rinnovare la patente a 75.00 euro, si avrà uno sconto del 20% sulle analisi e verranno effettuati i check-up del sabato mattina a 250.00 euro anziché a 285.00.
Ricordo anche che è in funzione un centro che si occupa della gestione specialistica multidisciplinare del paziente diabetico;
il centro coordinato dal Prof. Felice Strollo, diabetologo di fama nazionale,  relatore di importanti congressi nazionali e internazionali, nasce con l’obiettivo di prendere in carico il paziente diabetico e di seguirlo a tutto tondo, programmando in tempi precisi le necessarie analisi emato-chimiche, le indagini di diagnostica strumentale nonché le visite specialistiche collegate alle  complicazioni specifiche di questa patologia (cardiologo, oculista, nefrologo, ecografista vascolare, nutrizionista, pneumologo). Ulteriori informazioni sui costi e modalità telefonando al 335/1251822 e chiedere della signora Giusi.
p.s. la direzione sanitaria è a disposizione tutti i venerdì dalle ore 12,30 alle 13,30 per dare informazioni di carattere sanitario e ricevere suggerimenti e consigli o anche critiche; (potete telefonare o mandare una e-mail) il tutto con l’obiettivo di informare e migliorare la qualità dei servizi e l’immagine della struttura.

GRAZIE
RICHIEDI UN APPUNTAMENTOInformazioni sulla prenotazione
Telefono 0541 785566