Direttore Sanitario Dott. FERNANDO SANTUCCI

La Rubrica del Venerdì

Pillole di benessere e bell’essere, consigli, curiosità

Viviamo tempi psichiatrici, appuntamenti che si susseguono, impegni che ci logorano, l’avere prevale sull’’essere, mangiamo quello che troviamo, la qualità dell’alimentazione diventa un optional;

la somma di tutti questi fattori ci trasmette una tensione estesa a tutto il corpo, responsabile di tanti  disturbi, in particolare un bersaglio facile di questo stato di cose è l’addome, con uno spiccato meteorismo,  gonfiore, senso di pesantezza, malessere, difficoltà a digerire, ne consegue che la pancia da piatta, piano piano, diventa gonfia e cresce il senso di disagio.

Vediamo di darvi qualche consiglio alimentare utile a mantenerla…piatta.

Tra i cibi che non riducono il gonfiore (chiamiamoli nemici della pancia piatta) ricordo:
  • Mele, pere, ciliegie, susine, prugne, frutta secca in generale, con particolare attenzione ai pistacchi;
  • fagioli, ceci, fave, frumento, soia;
  • cavolfiori, broccoli, cipolla, scalogno, barbabietole, carciofi;
  • formaggi freschi, mozzarella compresa;
  • caramelle e chewing gum;
  • bevande ad alto contenuto in gas e zucchero.
I cibi amici della pancia piatta:
  • limoni, arance, pompelmi, mandarini, frutti di bosco, semi di zucca e di chia, banane, meglio mature, meloni;
  • riso, miglio, grano saraceno;
  • zucchine, patate, fagiolini, spinaci, pomodori, rucola, carote, cetrioli, ravanelli, cavolo riccio;
  • yogurt, grana, latte senza lattosio, carne e pesce;
Avrete capito che sono gli alimenti ad alto contenuto in zuccheri che sono da evitare o da prendere a dosi ridotte; è importate poi, prendere la vita con calma, rallentando i ritmi.
La Curiosità
 
Attenti  al diabete che compare dopo i 50 anni. Uno studio recente ci dice che se non viene curato o viene curato male, oltre alle complicazioni a carico di rene, cuore, sistema circolatorio, può provocare danni irreparabili a carico del sistema nervoso con decadimento cerebrale, mi raccomando non valutate come un  optional la giovinezza eterna dell’amministratore delegato del vostro corpo, voletevi bene.
 
Il proverbio
 
“…Solo chi sa unire l’utile al dilettevole può assaporare il piacere vero….”

Av salut e al prossimo   venerdi

Dott. Fernando Santucci

Post Scriptum: senza alcuna finalità commerciale, ma solo per una doverosa informazione, mi corre l’obbligo di comunicarvi che il Poliambulatorio con la collaborazione di un’ azienda che commercializza apparecchi elettromedicali, ha aperto il “Centro Mammografico Sant’Agata”, il centro diretto dal noto radiologo Dottor Sandro Quaranta, si trova di fronte al parcheggio “Scarpetti”, e pur trovandosi in una sede diversa dal poliambulatorio, dista pochi metri dallo stesso e può essere raggiunto sia da Viale Valturio, che dal parcheggio; in ogni caso gli appuntamenti e l’accoglienza sono effettuate presso la reception del Valturio.
L’elevata qualità tecnologica delle attrezzature digitali 3d unita alla quarantennale esperienza ospedaliera del Dottor Quaranta, garantiscono un percorso completo per la diagnosi delle malattie della mammella, il Centro Mammografico Sant’ Agata, pur essendo una struttura privata, non vuole essere in concorrenza con il servizio pubblico, ma una struttura parallela che può essere utilizzata in situazioni di emergenza.
Per ogni altra informazione, contattare la reception del Poliambulatorio al seguente numero: 0541/785566
vi ricordo che abbiamo allargato i servizi di cui potete usufruire, infatti da qualche tempo la dott.ssa montanari giuliana effettua sedute terapeutiche con l’utilizzo di ossigeno ed ozono terapia chi volesse saperne di più può cliccare sul sito e consultare l’intervista con la quale la dott.ssa montanari illustra i vantaggi di questa nuova tecnica.
ricordo a tutti gli amici che mi seguono che presentando copia di questa rubrica in reception si potrà rinnovare la patente a 75.00 euro, si avrà uno sconto del 20% sulle analisi e verranno effettuati i check-up del sabato mattina a 250.00 euro anziché a 285.00.
ricordo anche che è in funzione un centro che si occupa della gestione specialistica multidisciplinare del paziente diabetico;
il centro coordinato dal prof. felice strollo, diabetologo di fama nazionale,  relatore di importanti congressi nazionali e internazionali, nasce con l’obiettivo di prendere in carico il paziente diabetico e di seguirlo a tutto tondo, programmando in tempi precisi le necessarie analisi emato-chimiche, le indagini di diagnostica strumentale nonché le visite specialistiche collegate alle  complicazioni specifiche di questa patologia (cardiologo, oculista, nefrologo, ecografista vascolare, nutrizionista, pneumologo). ulteriori informazioni sui costi e modalità telefonando al 335/1251822 e chiedere della signora Giusi.
p.s. la direzione sanitaria è a disposizione tutti i venerdì dalle ore 12,30 alle 13,30 per dare informazioni di carattere sanitario e ricevere suggerimenti e consigli o anche critiche; (potete telefonare o mandare una e-mail) il tutto con l’obiettivo di informare e migliorare la qualità dei servizi e l’immagine della struttura.

GRAZIE
RICHIEDI UN APPUNTAMENTOInformazioni sulla prenotazione
Telefono 0541 785566