Direttore Sanitario Dott. FERNANDO SANTUCCI

Rubrica del Venerdì

Consigli, curiosità, riflessioni, utili ad allontanare le malattie e mantenere la salute.

E' a tutti noto che il fritto, un vero piacere per tutti i gastronomi che si rispettano, non è un elisir di salute, però, prendendo le opportune precauzioni, può essere uno sfizio che ogni tanto ci possiamo permettere.

Vediamo allora di elencare queste precauzioni:
  • usare alimenti freschi;
  • utilizzare una volta solo l'olio di frittura, ed utilizzare olio extravergine di oliva, ma extravergine  davvero o anche olio di arachidi;
  • questi due tipi di olio hanno un punto di fumo molto alto fino a 180 gradi centigradi, inoltre l'olio  extravergine di oliva, rilascia i suoi polifenoli agli alimenti che si friggono con effetto antiossidante;
  • quello di girasole o di mais sono da sconsigliare per il loro punto di fumo molto basso e la  conseguente instabilità al calore;
  • per chi non lo sapesse, il punto di fumo è la temperatura più alta a cui un tipo di olio può essere  utilizzato senza diventare tossico, la temperatura varia da olio a olio ed è meglio utilizzare gli oli  che hanno un punto di fumo più alto;
  • è consigliabile non usare burro, strutto ed olio di palma per il loro contenuto in grassi saturi, se  proprio si desidera non rinunciare, è necessario che burro e strutto siano disidratati;
  • è consigliabile non superare i 180 gradi centigradi perché al disopra di queste temperature l'olio    rilascia sostanze tossiche potenzialmente cancerogene;
  • le patate fritte e l'impanatura dei cibi da friggere, causa il contenuto in amido, se fritte per tempi  prolungati e a temperature elevate, possono produrre prodotti tossici;
  • da ultimo, ma non per importanza, ricordare che bisogna usare moderazione; chi gode di buona  salute, può friggere ogni 8/15 giorni, al contrario diabetici, cardiopatici, chi soffre di reflusso, chi  non vuole ingrassare, deve farlo in tempi più distanziati.
 
La Curiosità
 
Mangiare di meno per mangiare più a lungo.

Secondo uno studio di un'importante Università della Louisiana, ridurre la quantità di cibo che si mangia  allunga la vita.

Secondo i risultati di questo studio, ridurre del 15-20% la quantità di quello che si mangia, rallenta il  metabolismo durante il sonno ed abbassa la  temperatura corporea, in questa maniera ci permette di  dormire con maggior tranquillità; ne deriva una riduzione dello stress ossidativo cellulare ed una vita con  meno malattie, passaporto per la longevità.
 
La Riflessione
 
 
Il potere è una brutta bestia, quando perde la misura è anche capace di….. divorarti.

av  salut e al prossimo Venerdì

Dott. Fernando Santucci
 
Post Scriptum: senza alcuna finalità commerciale, ma solo per una doverosa informazione, mi corre l’obbligo di comunicarvi che il Poliambulatorio con la collaborazione di un’ azienda che commercializza apparecchi elettromedicali, ha aperto il “Centro Mammografico Sant’Agata”, il centro diretto dal noto radiologo Dottor Sandro Quaranta, si trova di fronte al parcheggio “Scarpetti”, e pur trovandosi in una sede diversa dal poliambulatorio, dista pochi metri dallo stesso e può essere raggiunto sia da Viale Valturio, che dal parcheggio; in ogni caso gli appuntamenti e l’accoglienza sono effettuate presso la reception del Valturio.
L’elevata qualità tecnologica delle attrezzature digitali 3d unita alla quarantennale esperienza ospedaliera del Dottor Quaranta, garantiscono un percorso completo per la diagnosi delle malattie della mammella, il Centro Mammografico Sant’ Agata, pur essendo una struttura privata, non vuole essere in concorrenza con il servizio pubblico, ma una struttura parallela che può essere utilizzata in situazioni di emergenza.
Per ogni altra informazione, contattare la reception del Poliambulatorio al seguente numero: 0541/785566
vi ricordo che abbiamo allargato i servizi di cui potete usufruire, infatti da qualche tempo la dott.ssa montanari giuliana effettua sedute terapeutiche con l’utilizzo di ossigeno ed ozono terapia chi volesse saperne di più può cliccare sul sito e consultare l’intervista con la quale la dott.ssa montanari illustra i vantaggi di questa nuova tecnica.
ricordo a tutti gli amici che mi seguono che presentando copia di questa rubrica in reception si potrà rinnovare la patente a 75.00 euro, si avrà uno sconto del 20% sulle analisi e verranno effettuati i check-up del sabato mattina a 250.00 euro anziché a 285.00.
ricordo anche che è in funzione un centro che si occupa della gestione specialistica multidisciplinare del paziente diabetico;
il centro coordinato dal prof. felice strollo, diabetologo di fama nazionale,  relatore di importanti congressi nazionali e internazionali, nasce con l’obiettivo di prendere in carico il paziente diabetico e di seguirlo a tutto tondo, programmando in tempi precisi le necessarie analisi emato-chimiche, le indagini di diagnostica strumentale nonché le visite specialistiche collegate alle  complicazioni specifiche di questa patologia (cardiologo, oculista, nefrologo, ecografista vascolare, nutrizionista, pneumologo). ulteriori informazioni sui costi e modalità telefonando al 335/1251822 e chiedere della signora Giusi.
p.s. la direzione sanitaria è a disposizione tutti i venerdì dalle ore 12,30 alle 13,30 per dare informazioni di carattere sanitario e ricevere suggerimenti e consigli o anche critiche; (potete telefonare o mandare una e-mail) il tutto con l’obiettivo di informare e migliorare la qualità dei servizi e l’immagine della struttura.

GRAZIE
RICHIEDI UN APPUNTAMENTOInformazioni sulla prenotazione
Telefono 0541 785566