Direttore Sanitario Dott. FERNANDO SANTUCCI

Rubrica di Venerdì 18 Ottobre 2019

Consigli, curiosità, riflessioni, utili a mantenere il benessere ed allontanare le malattie.

Ottobre è il mese canonico per le campagne di prevenzione del tumore al seno, considerata  l’importanza dell’argomento, anche la Rubrica del Venerdì, vuole partecipare con il suo contributo.

Secondo recenti studi epidemiologici, ci sono due novità, una cattiva e una buona:

quella cattiva ci dice che il tumore alla mammella è in aumento;
quella buona ci dice che aumenta il numero delle guarigioni, soprattutto se viene fatta una diagnosi precoce.

Seguendo la filosofia che anima questa rubrica, cerco di darvi una serie di consigli sugli stili di vita e sui  protocolli da seguire per attuare una strategia vincente nei confronti di questo terribile killer.

Iniziamo dalla tavola, ci sono cibi che secondo studi anche recenti, avrebbero azione preventiva, tra essi  ricordo:
  • la melagrana, ricca di antiossidanti;
  • i funghi di ogni specie, anche loro, come la melagrana, inibiscono un enzima in grado di convertire  gli estrogeni in steroli;
  • i frutti di bosco, in generale e i mirtilli in particolare, tutti frutti nemici dei radicali liberi;
  • strano ma vero anche la cannella, una spezia piacevole al gusto, ha al suo interno una sostanza che  inibisce la formazione di nuovi vasi che, come si sa, sono indispensabili per la crescita del tumore;
  • un consiglio per i consumatori dell’uva, non scartate gli acini perché contengono una sostanza che  combatte lo sviluppo del tumore.
Proseguiamo con i vantaggi legati all’attività fisica.

Praticare attività fisica di tipo misto, 80% aerobica e 20% anaerobica, aiuta a mantenere un peso corporeo  giusto, previene la comparsa del tumore e soprattutto inibisce la comparsa delle recidive, sono sufficienti  tre ore di attività fisica a settimana, diluite in 30 minuti al giorno.

Continuiamo con la calendarizzazione degli esami a seconda dell’età:

Fino ai 45 anni, in assenza di sintomi, è consigliata l’ecografia mammaria, dopo i 45 anni è  consigliata la mammografia, dopo i 50 è raccomandata la mammografia.

A questo proposito, faccio presente che ci sono mammografi digitali che fanno la mammografia con tomosintesi, una tecnica innovativa, simil tac, che agisce più in profondità, riesce ad individuare lesioni  molto piccole, è meno dolorosa, da meno radiazioni.
Sperando di avervi dato informazioni utili passo alla curiosità.
 
La Curiosità
 
E’ noto a tutti che una dieta sana ed un’ attività fisica costante allungano la vita, secondo un recente studio effettuato presso un’ importante università inglese, anche una visione ottimistica della vita ed un  atteggiamento sereno di fronte ai problemi che la stessa ci pone, ha un effetto analogo a quelli  sopradescritti.

Secondo questo studio infatti, un atteggiamento aperto e positivo nei confronti del proprio futuro, ci aiuta  a fare scelte migliori ed allunga la vita, ed allora via la tristezza e torniamo a sorridere.
 
La Riflessione
 
Essere felici vuol dire amare i piaceri semplici, quelli che ti emozionano e per un attimo ti avvolgono con  impetuosa dolcezza.

av  salut e al prossimo Venerdì

Dott. Fernando Santucci
 
Post Scriptum: senza alcuna finalità commerciale, ma solo per una doverosa informazione, mi corre l’obbligo di comunicarvi che il Poliambulatorio con la collaborazione di un’ azienda che commercializza apparecchi elettromedicali, ha aperto il “Centro Mammografico Sant’Agata”, il centro diretto dal noto radiologo Dottor Sandro Quaranta, si trova di fronte al parcheggio “Scarpetti”, e pur trovandosi in una sede diversa dal poliambulatorio, dista pochi metri dallo stesso e può essere raggiunto sia da Viale Valturio, che dal parcheggio; in ogni caso gli appuntamenti e l’accoglienza sono effettuate presso la reception del Valturio.
L’elevata qualità tecnologica delle attrezzature digitali 3d unita alla quarantennale esperienza ospedaliera del Dottor Quaranta, garantiscono un percorso completo per la diagnosi delle malattie della mammella, il Centro Mammografico Sant’ Agata, pur essendo una struttura privata, non vuole essere in concorrenza con il servizio pubblico, ma una struttura parallela che può essere utilizzata in situazioni di emergenza.
Per ogni altra informazione, contattare la reception del Poliambulatorio al seguente numero: 0541/785566
vi ricordo che abbiamo allargato i servizi di cui potete usufruire, infatti da qualche tempo la dott.ssa montanari giuliana effettua sedute terapeutiche con l’utilizzo di ossigeno ed ozono terapia chi volesse saperne di più può cliccare sul sito e consultare l’intervista con la quale la dott.ssa montanari illustra i vantaggi di questa nuova tecnica.
Ricordo a tutti gli amici che mi seguono che presentando copia di questa rubrica in reception si potrà rinnovare la patente a 75.00 euro, si avrà uno sconto del 20% sulle analisi e verranno effettuati i check-up del sabato mattina a 250.00 euro anziché a 285.00.
ricordo anche che è in funzione un centro che si occupa della gestione specialistica multidisciplinare del paziente diabetico;

il centro coordinato dal prof. felice strollo, diabetologo di fama nazionale,  relatore di importanti congressi nazionali e internazionali, nasce con l’obiettivo di prendere in carico il paziente diabetico e di seguirlo a tutto tondo, programmando in tempi precisi le necessarie analisi emato-chimiche, le indagini di diagnostica strumentale nonché le visite specialistiche collegate alle  complicazioni specifiche di questa patologia (cardiologo, oculista, nefrologo, ecografista vascolare, nutrizionista, pneumologo). ulteriori informazioni sui costi e modalità telefonando al 335/1251822 e chiedere della signora Giusi.
p.s. la direzione sanitaria è a disposizione tutti i venerdì dalle ore 12,30 alle 13,30 per dare informazioni di carattere sanitario e ricevere suggerimenti e consigli o anche critiche; (potete telefonare o mandare una e-mail) il tutto con l’obiettivo di informare e migliorare la qualità dei servizi e l’immagine della struttura.

GRAZIE