Direttore Sanitario Dott. FERNANDO SANTUCCI

Rubrica di Venerdì 22 Novembre

Consigli, curiosità, riflessioni, utili a mantenerci in forma e tener lontane le malattie.

Vacciniamoci contro l'influenza.

Discreti, a passi felpati, con obiettivi ben precisi, i virus dell'influenza stanno arrivando e sono occupati a predisporre le loro strategie per colpire il maggior numero di persone possibili.

Sono certo che i vaccinati siano in diminuzione e si preparano allegri alla grande abbuffata;

nel loro bagagliaio portano febbre elevata, tosse, dolori muscolari, stanchezza, bruciori, non contenti di  questo disastro, insistono e portano complicazioni a carico dei polmoni, abbassano le difese immunitarie e  chi più ne ha, più ne metta.

Questa narrazione tra il serio e il faceto sia di stimolo per tutti voi, che mi leggete, a vaccinarvi; infatti la  vaccinazione è fino ad oggi l'unico modo conosciuto per prevenire l'influenza o nel caso non sia sufficiente, per attutirne i sintomi ed allontanare le complicazioni.

Diceva un grande clinico del secolo scorso, il mitico Professor Domenico Campanacci, del quale mi onoro di esser stato allievo:
ragazzi non sottovalutate l'influenza, perché, secondo la mia esperienza, è il mal che scopre le  magagne.

Fatta questa doverosa premessa, il consiglio è quello di vaccinarvi in massa, se , però qualcuno non è  interessato, vi elenco le categorie che hanno l'obbligo di farlo:
  • Anziani ( anche se oggi questa parola è desueta) oltre i 65 anni;
  • cardiopatici che potrebbero vedersi aggravata la malattia di base;
  • bronchitici cronici, o più in generale soggetti con malattie dell'albero respiratorio;
  • soggetti con insufficienza renale;
  • diabetici;
  • donne gravide.
Evitare locali affollati, di lavarsi frequentemente le mani, di stare lontani da persone contagiate.

Augurandomi di aver fatto centro e di avervi convinto, passo alla curiosità.
 
 
La Curiosità
 
Il computer a casa o in ufficio sta diventando il nostro amico che ci tiene incollati  alla sedia e ci dispensa  aumento di peso, diminuzione del tono delle masse muscolari e compagnia cantante.

Anche se mi rendo  conto che siano dei palliativi, vi dò qualche consiglio utile a ridurre gli effetti malefici legati alla sedentarietà:
  • in ufficio staccarsi dal pc e fare una passeggiata anche breve, cambiare tavolo appena  possibile;
  • trovare uno spazio per mangiare, utilizzare cibi poco calorici e non mangiare di fronte al pc;
  • concedersi ogni 2 ore, 5 minuti per fare ginnastica dolce, salire 3 rami di scale anche se è  poco, pensate che tra piuttosto e niente è meglio piuttosto.
     
La Riflessione
 
La medaglia della vita ha una doppia faccia, da una parte la gioia, dall'altra il dolore. Cercare il contagio con la gioia è indispensabile per allontanare il dolore.

Av salut e al prossimo Venerdì

Dott. Fernando Santucci
 
Post Scriptum: senza alcuna finalità commerciale, ma solo per una doverosa informazione, mi corre l’obbligo di comunicarvi che il Poliambulatorio con la collaborazione di un’ azienda che commercializza apparecchi elettromedicali, ha aperto il “Centro Mammografico Sant’Agata”, il centro diretto dal noto radiologo Dottor Sandro Quaranta, si trova di fronte al parcheggio “Scarpetti”, e pur trovandosi in una sede diversa dal poliambulatorio, dista pochi metri dallo stesso e può essere raggiunto sia da Viale Valturio, che dal parcheggio; in ogni caso gli appuntamenti e l’accoglienza sono effettuate presso la reception del Valturio.
L’elevata qualità tecnologica delle attrezzature digitali 3d unita alla quarantennale esperienza ospedaliera del Dottor Quaranta, garantiscono un percorso completo per la diagnosi delle malattie della mammella, il Centro Mammografico Sant’ Agata, pur essendo una struttura privata, non vuole essere in concorrenza con il servizio pubblico, ma una struttura parallela che può essere utilizzata in situazioni di emergenza.
Per ogni altra informazione, contattare la reception del Poliambulatorio al seguente numero: 0541/785566
vi ricordo che abbiamo allargato i servizi di cui potete usufruire, infatti da qualche tempo la dott.ssa montanari giuliana effettua sedute terapeutiche con l’utilizzo di ossigeno ed ozono terapia chi volesse saperne di più può cliccare sul sito e consultare l’intervista con la quale la dott.ssa montanari illustra i vantaggi di questa nuova tecnica.
ricordo a tutti gli amici che mi seguono che presentando copia di questa rubrica in reception si potrà rinnovare la patente a 75.00 euro, si avrà uno sconto del 20% sulle analisi e verranno effettuati i check-up del sabato mattina a 250.00 euro anziché a 285.00.
Ricordo anche che è in funzione un centro che si occupa della gestione specialistica multidisciplinare del paziente diabetico;
il centro coordinato dal prof. felice strollo, diabetologo di fama nazionale,  relatore di importanti congressi nazionali e internazionali, nasce con l’obiettivo di prendere in carico il paziente diabetico e di seguirlo a tutto tondo, programmando in tempi precisi le necessarie analisi emato-chimiche, le indagini di diagnostica strumentale nonché le visite specialistiche collegate alle  complicazioni specifiche di questa patologia (cardiologo, oculista, nefrologo, ecografista vascolare, nutrizionista, pneumologo). ulteriori informazioni sui costi e modalità telefonando al 335/1251822 e chiedere della signora Giusi.
p.s. la direzione sanitaria è a disposizione tutti i venerdì dalle ore 12,30 alle 13,30 per dare informazioni di carattere sanitario e ricevere suggerimenti e consigli o anche critiche; (potete telefonare o mandare una e-mail) il tutto con l’obiettivo di informare e migliorare la qualità dei servizi e l’immagine della struttura.

GRAZIE