Direttore Sanitario Dott. FERNANDO SANTUCCI

La Rubrica del Venerdì

Consigli, curiosità, riflessioni, utili mantenere la salute ed a migliorare la qualità della nostra vita.

Cerchiamo di tornare alla nostra vita normale, rispettiamo le regole igieniche necessarie a tener lontano  l’ innominabile, auguriamogli tutto il male possibile e parliamo delle qualità salutari del finocchio, un  ortaggio davvero eccezionale, un vero e proprio elisir di salute, vediamo di conoscerlo meglio:
  • Ce ne sono di due tipi, quello più rotondo e panciuto viene mangiato crudo, quello più affusolato è meglio mangiarlo cotto;
  • Ha azione depurativa, un basso indice glicemico, al90% è costituito da acqua, basso valore calorico, infatti sviluppa 9 kilocalorie ogni 100 grammi, grassi assenti;
  • Grazie al suo elevato contenuto in fibre, circa il 3%, migliora la peristalsi intestinale e se aggiungiamo che è anche privo di grassi riduce anche i valori del colesterolo e può essere  annoverato tra gli amici della circolazione e delle diete;
  • Grazie all’abbondante contenuto in potassio, calcio, fosforo, ferro, magnesio, regola la pressione,  protegge il tessuto osseo, da energia, migliora il tono dell’umore;
  • E’ ricco di vitamina C e vitamina A, quindi è utile per aumentare i poteri immunitari e proteggere la vista;
  • L’ anetolo presente al suo interno migliora la funzionalità intestinale, riduce il gonfiore, migliora la digestione, rilascia la muscolatura  liscia della parete del colon, per chi soffre di questi sintomi,  consiglio una tisana a base di finocchio a fine pasto;
  • Come avete visto le qualità del finocchio sono tante e potrei anche fermarmi qui, sento però il  dovere di aggiungere che è un ottimo antiossidante e grazie alla grande quantità di polifenoli combatte i radicali liberi e rallenta l’ossidazione cellulare;
  • Per le donne che hanno partorito in particolare stimola la produzione di latte materno e per quelle  in menopausa attenua i sintomi tipici della stessa, anche in questi casi è consigliabile una tisana a  al giorno a base di finocchio;
  • E’ bene comprarli freschi, tosti, brillanti e non tenerli in frigo più di 2 giorni.
 
Vi chiedo scusa se l’ho fatta lunga, ma direi che  viste le qualità se lo meritava.
 
La Curiosità
 
Spuntano tanti benefici  legati al consumo di frutta secca.

Secondo un recente studio di un centro ricerche americano, mangiare frutta secca, come datteri, fichi, prugne, almeno 4 o 5 volte a settimane previene alcuni tipi di tumore compresi quelli del pancreas, della prostata, del colon, della vescica. Lo studio non ha una validazione scientifica perché effettuato in maniera  ristretta, ma visti i primi risultati, verrà sperimentato su scala più ampia, intanto vi consiglio di provare, ma  di non esagerare con la quantità perché la frutta secca è gradevole al gusto, ma anche molto calorica.

La Riflessione
 
Tempi duri e difficili, vediamo di superarli, usando un vecchio adagio:

saggezza dice che non dobbiamo agitare chi è tranquillo, ma dobbiamo tranquillizzare chi è agitato.

Av salut e al prossimo Venerdì

Dr. Fernando Santucci

Post Scriptum: senza alcuna finalità commerciale, ma solo per una doverosa informazione, mi corre l’obbligo di comunicarvi che il Poliambulatorio con la collaborazione di un’ azienda che commercializza apparecchi elettromedicali, ha aperto il “Centro Mammografico Sant’Agata”, il centro diretto dal noto radiologo Dottor Sandro Quaranta, si trova di fronte al parcheggio “Scarpetti”, e pur trovandosi in una sede diversa dal poliambulatorio, dista pochi metri dallo stesso e può essere raggiunto sia da Viale Valturio, che dal parcheggio; in ogni caso gli appuntamenti e l’accoglienza sono effettuate presso la reception del Valturio.
L’elevata qualità tecnologica delle attrezzature digitali 3d unita alla quarantennale esperienza ospedaliera del Dottor Quaranta, garantiscono un percorso completo per la diagnosi delle malattie della mammella, il Centro Mammografico Sant’ Agata, pur essendo una struttura privata, non vuole essere in concorrenza con il servizio pubblico, ma una struttura parallela che può essere utilizzata in situazioni di emergenza.
Per ogni altra informazione, contattare la reception del Poliambulatorio al seguente numero: 0541/785566
vi ricordo che abbiamo allargato i servizi di cui potete usufruire, infatti da qualche tempo la dott.ssa montanari giuliana effettua sedute terapeutiche con l’utilizzo di ossigeno ed ozono terapia chi volesse saperne di più può cliccare sul sito e consultare l’intervista con la quale la dott.ssa montanari illustra i vantaggi di questa nuova tecnica.
ricordo a tutti gli amici che mi seguono che presentando copia di questa rubrica in reception si potrà rinnovare la patente a 75.00 euro, si avrà uno sconto del 20% sulle analisi e verranno effettuati i check-up del sabato mattina a 250.00 euro anziché a 285.00.
Ricordo anche che è in funzione un centro che si occupa della gestione specialistica multidisciplinare del paziente diabetico;
il centro coordinato dal prof. felice strollo, diabetologo di fama nazionale,  relatore di importanti congressi nazionali e internazionali, nasce con l’obiettivo di prendere in carico il paziente diabetico e di seguirlo a tutto tondo, programmando in tempi precisi le necessarie analisi emato-chimiche, le indagini di diagnostica strumentale nonché le visite specialistiche collegate alle  complicazioni specifiche di questa patologia (cardiologo, oculista, nefrologo, ecografista vascolare, nutrizionista, pneumologo). ulteriori informazioni sui costi e modalità telefonando al 335/1251822 e chiedere della signora Giusi.
p.s. la direzione sanitaria è a disposizione tutti i venerdì dalle ore 12,30 alle 13,30 per dare informazioni di carattere sanitario e ricevere suggerimenti e consigli o anche critiche; (potete telefonare o mandare una e-mail) il tutto con l’obiettivo di informare e migliorare la qualità dei servizi e l’immagine della struttura.

GRAZIE