Direttore Sanitario Dott. ANTONIO MANZO

La Rubrica del Venerdì 16-04-2021

Consigli, curiosità e riflessioni utili


LA RUBRICA DEL VENERDÌ
A cura del Dottor Fernando Santucci


Consigli, curiosità, riflessioni utili e forse necessarie per difendere la nostra salute.

Fremo dal desiderio di annunciarvi che finalmente l’infido è stato sconfitto, purtroppo però l’urlo di gioia ancora mi rimane in gola, ma avverto la sensazione che la vittoria sia vicina, e allora tutti impegnati per l’ultimo assalto…
Anche se in maniera timida, la primavera sta arrivando, la natura si risveglia, la luce migliora il nostro umore e sulla nostra tavola riappaiono frutta e verdura cicliche e tanto utili per la nostra salute; vediamo di conoscere meglio le qualità salutari delle fave, un legume ricco di vitamine e antiossidanti:
  • Grazie all’elevato contenuto di vitamina A e C aumentano i poteri immunitari, sono antiossidanti e sono in grado di rallentare i processi di invecchiamento cellulare; naturalmente mi riferisco alle fave fresche.
  • Come tutte le leguminose, le fave sono ricche di proteine e, quindi, possono essere alternate alle proteine animali contenute nelle uova, nei formaggi e nella carne.
  • Sono ipocaloriche, sviluppano solo 50 calorie per 100 grammi; inoltre, contengono acqua in alta percentuale (circa 85%) e sono povere di grassi.
  • La loro ricchezza in fibre e steroli le rendono utili per abbassare i valori del colesterolo e, di conseguenza, per combattere aterosclerosi e infarto.
  • Al loro interno c’è abbondanza di isoflavoni, delle sostanze con azioni antitumorali.
  • Le fave sono ricche di ferro e molto utili per chi soffre di anemia.
  • Contengono calcio, fosforo, potassio, magnesio, selenio, rame e minerali in abbondanza, molto utili per la salute delle ossa.
  • Secondo recenti studi, grazie al contenuto in vitamina B e di una sostanza chiamato L-dopa, le fave migliorerebbero la salute delle cellule nervose.
  • Possono essere mangiate in tante preparazioni culinarie, anche associate ad altre verdure presenti in questi mesi, però io direi che raccolte nel campo e subito mangiate, con un formaggio fresco ed un buon bicchiere di Sangiovese, sono in grado di farci ritrovare l’allegria perduta…
 
LA CURIOSITÀ

Come prevenire le cistiti e le infiammazioni dell’apparato urinario:
  1. Curare l’igiene e utilizzare biancheria intima di buona qualità, non attillata.
  2. Bere almeno 2 litri d’acqua al giorno, anche fuori pasto.
  3. Mai trattenere l’urina, svuotare la vescica al primo stimolo.
  4. Dopo aver urinato, lavarsi utilizzando detergenti intimi di buona qualità.
  5. Evitare spezie e bevande alcoliche in quantità eccessive.
LA RIFLESSIONE
Dei problemi ci si occupa e non ci si preoccupa, se ci pensiamo bene saremo in grado di risolverli meglio e di crearci nuove opportunità…

Av salut e al prossimo venerdì
 
RICHIEDI UN APPUNTAMENTOInformazioni sulla prenotazione
Telefono 0541 785566