Direttore Sanitario Dott. ANTONIO MANZO

Rubrica del venerdì

Consigli, curiosità, riflessioni utili a conservare la salute.

Mi scrive una fedele lettrice della Rubrica del Venerdì: “In casa mia il babbo e due zii sono morti d'infarto prima dei 60 anni e questo preoccupa me e i miei cugini, vorrei chiederle  quali esami fare e quali stili di vita praticare per poter prevenire questi terribili eventi.”
Cercherò di rispondere in maniera sintetica: premesso che risponde a verità il fatto che molte malattie vascolari hanno una base ereditaria; mi riferisco a ipertensione, infarto, ictus.
Non è assolutamente vero che le stesse debbano essere considerate ineluttabili, quasi fossero segni del destino, cercherò, quindi, di darvi qualche consiglio utile a tenerle lontane.
In maniera indipendente dalla familiarità:
  1. Considerato che la familiarità non è una situazione intercambiabile, è consigliabile adottare stili di vita idonei a mantenere lo stato di salute, il tutto con equilibrio e senza eccessi; le ricordo i più importanti:
  2. Non fumare o non iniziare a fumare.
  3. Non eccedere con l'alcol, massimo 2 bicchieri di vino o birra al giorno.
  4. Non esagerare col consumo di sale.
  5. Evitare zuccheri raffinati, merendine, brioche, cracker, pane condito e fritti.
  6. Fare almeno 30 minuti al giorno di sport aerobico, passeggiata veloce in ambienti ossigenati, bicicletta, nuoto o ginnastica.
  7. Ridurre il consumo di carni rosse e insaccati.
  8. Privilegiare il pesce, in particolare quello azzurro.
  9. Abbondare con le verdure e la frutta di stagione, meglio ancora se del territorio.
  10. Tenere sotto controllo pressione, peso corporeo, valori del colesterolo, della glicemia, uricemia e correggerli se fuori range, con l'aiuto di un cardiologo.
Seguendo queste raccomandazioni ed accortezze ed i valori sono normali, si può dire che i temporali senza nuvole non avvengono e che le probabilità di un evento avverso sono estremamente improbabili, anche in caso di familiarità.
Mi auguro di aver chiarito i suoi dubbi e di averle ridato serenità.
La Curiosità
Il caldo intenso di questi giorni può creare problemi anche seri, quindi, mi raccomando bevete in abbondanza, non uscite nelle ore più calde dalle 11 alle 16, integrate la dieta con bustine di magnesio e potassio, areate le vostre case, mettete occhiali di buona marca, proteggete la pelle e la testa con un cappello.
La Riflessione
Questa settimana ho tenuto l'infido per ultimo, infatti sembra essere in ritirata, però non abbassate la guardia, vi ricordo un proverbio popolare molto caro a mia nonna: “non dire gatto fino a quando non ce l'hai nel sacco...”
Av salut e al prossimo venerdì!
RICHIEDI UN APPUNTAMENTOInformazioni sulla prenotazione
Telefono 0541 785566