Direttore Sanitario Dott. ANTONIO MANZO

La rubrica del venerdì. Consigli, curiosità, riflessioni utili e forse necessari, per mantenere il benessere

L’IMPORTANZA DEGLI STILI DI VITA NELLA PREVEZIONE DELL’INFARTO E DELL’ICTUS

Nonostante le grandi campagne di prevenzione, infarti ed ictus occupano ancora i primi posti nella classifica delle patologie mortali ed invalidanti, non è compito di questa Rubrica descrivere i sintomi e le eventuali terapie ad essi collegate, al contrario cercherò di elencarvi i comportamenti indispensabili a prevenirli:
  • Attività fisica, calibrata a seconda dell’età in modo costante, almeno trenta minuti al giorno per tutti i giorni. I vantaggi legati a questa pratica sono: abbassamento dei valori pressori, riduzione dei valori del colesterolo, prevenzione del diabete, controllo dello stress;
  • Non iniziate a fumare o smettete, il fumo è la mosca cocchiera che apre la porta all’aterosclerosi ed a tutte le complicazioni ad essa collegate, inoltre toglie elasticità alle fibre muscolari presenti nelle pareti arteriose;
  • Selezionate i cibi sani, non eccedete col sale, ne bastano dai tre ai cinque grammi;
  • Evitate gli zuccheri raffinati, non esagerate con le quantità, privilegiate il pesce in particolare quello azzurro, noci, nocciole, mandorle, verdure, pochi insaccati e consumo limitato di formaggi, soprattutto quelli stagionati;
  • Misurarsi con costanza la pressione arteriosa, senza farne una ossessione, vi ricordo che i valori ideali sono 120 per la massima ed 80 per la minima, i valori LIMITE sopra i quali è meglio non andare sono 150 per la massima e 90 per la minima;
  • Attenzione alle bevande alcoliche, i pericoli legati all’abuso di bevande alcoliche sono ampiamente sottovalutati, vi ricordo che l’alcol aumenta il peso corporeo, danneggia il fegato e il cuore, vi ricordo anche che l’alcol è mal sopportato dalle donne causa la carenza a livello del fegato di un enzima che lo metabolizza;
  • Attenzione al colesterolo LDL o colesterolo cattivo: vi ricordo che è in gran parte il responsabile della formazione dei trombi all’interno dei vasi;
  • Non aumentate il peso corporeo, ricordatevi che il grasso addominale è pericoloso e può essere responsabile di molte malattie cardiovascolari, abbassare il grasso addominale vuol dire prevenire il diabete e le complicazioni ad esso collegate;
  • Un eccesso di stress apre la porta a infarti ed ictus quindi, nei limiti del possibile, cerchiamo di controllarlo con la respirazione, la meditazione, facendo un minimo di autocritica.
 
Potrei continuare ma credo che sia sufficiente, spero di non avervi annoiato
 
 
La Riflessione
 
Anche se i tempi sono difficili, non lasciamo spazio allo sconforto, cerchiamo di sorridere, ci sono studi recenti che ci dicono che 15 minuti di sorriso al giorno allungano la vita per diversi anni…

E ALLORA MEGLIO APPROFITTARNE….
 
Av salut e al prossimo venerdì
RICHIEDI UN APPUNTAMENTOInformazioni sulla prenotazione
Telefono 0541 785566